Event Post

#AFXI: GIORNO QUINTO_ ISTANTANEE

Post Detail

L’Antifestival si incaglia, poiché invaso da una densa foschia, che dona al campo un immobile splendore. L’aria si colora di toni dorati. Mi sgrullo la polvere colorata di dosso e lo vedo: i pigmenti senza peso si posano rendendo visibili i contorni di una struttura colossale!


Un’ enorme duna si estende davanti al mio sguardo e subito comprendo che sta lì da sempre, ad accumulare e custodire le preziose polveri delle edizioni passate. Senza perdermi nello sguardo attonito che pur mi suscita mi arrampico assieme agli atri fino alla cima e da questa nuova altezza temporale un nuovo paesaggio ci si palesa.
Balza agli occhi una montagna che il palco, come una pietra antica, sorregge grazie a tutte le ambizioni e agli orgasmi che lo hanno attraversato. Vedo i fili di tecnica e dedizione che collegano artisti e strumenti, sonorità e persone. Disseminati nel terreno piccoli laghetti dai quali, come pesci, guizzano risate, e più in fondo un bosco, un orto, un giardino. Che trame fantastiche scorgono i miei occhi!
Scendo di corsa per immergermi in questo nuovo scenario e subito i solchi scavati da antichi fiumi si riempiono di altre acque. Portano la leggerezza di note esotiche e flussi musicali che hanno più volte fatto il giro del mondo prima di giungere qui. Avverto anche grumi di fatiche e nostalgie. Sciolgo massaggiando questi nodi che affondano in profondità nel territorio.
Il terreno è zeppo di impronte e come medium impazziti saltiamo da una all’altra per entrare in relazione con i piaceri segreti e manifesti che hanno animato ognuna di esse. E così più veloce: assieme alle cadenze ed agli imprevisti musicali danziamo!

Le polveri si mischiano nell’aria ed infine si posano. La duna rifulge per un attimo, prima di tornare ad essere invisibile. Noi andiamo avanti e non preoccupiamoci: le nostre ombre serberanno il ricordo di tutto questo.

Related Posts

Leave Comment

0 Comments

Leave Reply

Do you want to write something?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Antifestival